Test: Garmin Forerunner 310 XT VS Garmin Forerunner 305

Oggi vi proponiamo una recensione che riguarda una delle novità Garmin di cui avevamo già parlato in precedenza (http://www.sportechblog.com/2009/06/garmin-forerunner%C2%AE-310x/).

Il test del prodotto è stato effettuato da un podista-blogger torinese, il quale ha gentilmente concesso la pubblicazione del suo elaborato sul nostro sito.

Nuova immagine (1)La scorsa settimana il mio Forerunner 305, dopo alcune migliaia di chilometri corsi felimente insieme, ha deciso di abbandonarmi. O meglio, muto già da diversi mesi per i noti problemi di infiltrazione d’acqua dai forellini posti sotto la cassa, ha incominciato a spegnersi autonomamente se sottoposto a bruschi movimenti o leggeri contatti; correre le ripetute con l’orologio in mano cercando di mantenerlo “a bolla” non è stato il massimo della vita… Questo fatto mi ha spinto a cercare velocemente un sostituto e la scelta è ricaduta sul nuovo nato di casa Garmin, il Forerunner 310 XT.


Lanciato sul mercato da pochi mesi, non ho trovato online recensioni se non le caratteristiche tecniche dal sito Garmin, provo quindi a fare una breve descrizione del


prodotto per chi fosse eventualmente interessato in un futuro all’acquisto.

Da un punto di vista estetico il FR 310 si rifà nella forma al 205/305, la cassa però è più compatta: lo spessore si mantiene sui 19 mm e il peso scende a 72 grammi. La posizione dei tasti (un pò piccolini quelli del Lap e Start) è identica così come le dimensioni del display, il cinturino presenta una doppia linea di fori con relativo doppio ardiglione nella fibbia. Nella parte inferiore della cassa sono presenti solo due contatti ramati per la ricarica della batteria, nessun forellino essendo adesso questo Forerunner veramente impermeabile. Il colore… può piacere o meno ovviamente, a me non dispiace l’accostamento grigio-arancione.

Per quanto riguarda la parte software anche in questo caso ci sono alcune differenze ma non sostanziali rispetto al predecessore.

Subito al momento dell’accensione la prima novità introdotta: la vibrazione. Vibrazione che può essere abbinata agli allarmi sonori o utilizzata da sola.

L’aggancio dei satelliti da parte del gps mi pare molto rapido, per adesso sono sempre stato in zone molto aperte con ampia vista cielo, il sito garmin comunque ci rassicura descrivendo l’antenna gps SiRFStar III ad alta sensibilità HotFix© con prestazioni migliori rispetto quella del 305.

Il nuovo 310 è stato concepito oltre che per i runner anche per i triatleti e per chi pratica discipline nautiche, quindi troviamo la possibilità di settare la velocità anche in miglia (nautiche) orarie, l’impermeabilità adesso è completa e garantita fino a 50 mt. Ho letto sul forum fcz.it che però la traccia gps in acqua non è corretta e presenta numerosi errori.

Il menù rimane quasi invariato; aumentano la videate in cui personalizzare i campi dati, adesso sono 4 per un massimo 16 campi, tra questi alcuni nuovi come il grafico della frequenza cardiaca.

Presente la modalità MultiSport e Interval Training personalizzabile.

Il 310 come il 405 ha sempre la funzionalità di cardiofrequenzimentro, si può quindi anche acquistare senza fascia e prenderla in un secondo tempo. O abbinargli quella del 305 che è compatibile. Io l’ho comprato già con la nuova fascia che, secondo me, veste meglio.

Il Virtual Partner si è evoluto: durante l’allenamento si può cambiare il passo/velocità.

La batteria è garantita per 20 ore di uso sportivo, io son 5 giorni che lo uso e ancora segna tutte e 4 le tacche, saranno contenti i trailer che riscontravano nelle 10 ore di autonomia del 305 una limitazione all’uso.

La memoria degli allenamenti è fissa ad un campionamento ogni 4 secondi, non si può più scegliere tra quella “intelligente” e ...Effettua il Login o %registrati% per leggere il resto dell'articolo

Tagged with: ,
Posted in Ciclismo, Nuoto, Podismo
October 2009
M T W T F S S
« Sep   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031